Creme Abbronzanti. Viso e corpo come applicare l'autoabbronzante

Creme Abbronzanti. Viso e corpo come applicare l’autoabbronzante
È forse la più conosciuta self-tan expert degli Stati Uniti. Kristyn Pradas, makeup artist specializzata nell’airbrush tanning, la finta abbronzatura spray, è la professionista che si
occupa del colore impeccabile degli “angeli”, le modelle di Victoria’s Secret. La “costruzione” del colore senza sole, svela l’esperta, parte sempre da una buona base: la pelle deve essere perfettamente liscia e idratata, per non generare imperfezioni di colore. “Si comincia con uno scrub non oleoso già il giorno prima dell’applicazione, facendo particolare attenzione alle zone tendenzialmente più secche come le ginocchia, i gomiti, i piedi”. Pradas consiglia poi di applicare l’autoabbronzante la sera prima di andare a letto e, anche se oggi le formule non macchiano, di indossare un pigiama scuro e morbido per evitare che accumuli di prodotto rovinino il tessuto. La sera è il momento perfetto anche perché, per non provocare
decolorazioni, devono passare almeno sei-otto ore prima di fare la doccia. Per uniformare il colore in punti critici come mani e piedi, si possono passare spugnette da makeup, per esempio tra un dito e l’altro e in tutte quelle zone dove l’abbronzatura sfuma naturalmente.

Come dimostrano Cara Delevingne, Gwyneth Paltrow e Jennifer Aniston, anche le carnagioni più chiare possono aspirare a un colorito naturale in ogni stagione dell’anno. Per loro
e per chi è alle prime armi, le nuance più delicate sono il modo migliore per evitare errori. Ideali, quindi, le formule che creano e intensificano la fake tan poco a poco. Le creme, poi, sono particolarmente indicate per le pelli secche. “Attenzione, però, perché essendo più dense, richiedono un massaggio un po’ più lungo per essere assorbite”, avverte Pradas. I gel, invece, sono la scelta perfetta per le pelli miste o grasse, perché “scorrono” facilmente sul corpo e si assorbono velocemente.  La texture gel in siero si applica facilmente con uniformità, ma non disidrata perché è ricco di acido ialuronico. Gli spray e gli oli, infine, hanno il vantaggio di raggiungere bene le aree difficili e senza dubbio sono i più facili da applicare. E se dopo capitasse di scoprire qualche errore? “Le piccole macchie di colore si eliminano facilmente con uno scrub, anche fatto in casa a base di olio e zucchero, o miscelando bicarbonato e un po’ d’acqua”, conclude Pradas.
Fonte:  La Repubblica donna .it http://d.repubblica.it/beauty/2015/05/15/news/autoabbronzanti_viso_corpo_come_applicarli-2597821/