DEPILAZIONE

Metodi di depilazione

La depilazione è la pratica igienica o estetica mediante la quale i peli naturalmente presenti sul corpo umano maschile o femminile sono transitoriamente ridotti nella lunghezza, fino ad asportare tutta la parte esterna alla superficie dell’epidermide. Essa si distingue in:
· rasatura, termine con cui più in particolare si definisce l’azione con cui si riducono i peli presenti sul volto maschile (barba, basette e baffi);
· epilazione, che più specificamente consiste nell’azione di asportazione del pelo nella sua interezza fino al bulbo pilifero stesso, e che può essere transitoria o permanente.
· cera, solo di base naturale (latte, mirtillo, melone, calendula, ecc.) che incorporano il pelo al loro interno, per poi essere asportate a strappo.
· elettrocoagulazione a mezzo ago.
· resina depilatoria naturale, applicata a caldo, che cattura il pelo senza aggredire la pelle, raffreddandosi, per poi essere asportata a strappo senza fastidiosi dolori,
· la dermocera all’olio di argan che è un esclusiva dei centri epilzero.

Insomma, sono numerosi i metodi di depilazione comunemente applicati. Il nostro centro effettua principalmente:

Sweety – La Pasta di Zucchero   NON CHIAMATEMI CERETTA

L’antica ricetta della Pasta di Zucchero ha origine 5000 anni fa in Egitto. La grande Cleopatra ricorreva a un rito chiamato “Halawaa” che consisteva in una epilazione dolcissima ottenuta con una pasta a base di acqua zucchero e succo di limone. Questo artigianale metodo epilatorio si sta diffondendo in tutta Europa grazie alle sue qualità

I VANTAGGI DELLA PASTA DI ZUCCHERO

Ingredienti naturali La Pasta di Zucchero contiene ingredienti naturali: Zucchero, Acqua e Limone. E’ anche commestibile. Non si attacca alla pelle La Pasta di Zucchero non si appiccica alla pelle; questo grande vantaggio, permette l’epilazione di pelli molto delicate o addirittura in presenza di psoriasi, dermatiti. E’ meno dolorosa Rispetta la pelle poiché non si appiccica e questo la rende anche meno dolorosa della ceretta. Non spezza i peli Uno dei problemi più comuni dell’epilazione con la ceretta, è lo spezzamento dei peli, dovuto in parte allo strappo contropelo. La Pasta di Zucchero non spezza i peli ma li sfila, poiché lo strappo è in direzione della naturale crescita del pelo. La Pasta di Zucchero spalmata sulla pelle contropelo, si aggrappa ai peli profondamente e li estirpa sfilandoli senza farli spezzare. Non è calda Si utilizza a 35-38°C, temperatura corporea. E’ idrosolubile Facile da eliminare dalla pelle, dai vestiti e dalle attrezzature. Può eliminare i peli molto corti La peculiarità dell’applicazione contropelo della Pasta di Zucchero, permette l’estirpazione anche dei peli molto corti, risultando efficace, con il piacevole risultato di una pelle perfettamente epilata. E’ molto igienica E’ ipoallergenica e poiché lo zucchero è un antisettico naturale non porta la follicolite. Durante l’applicazione inoltre si usano guanti in nitrile. Prolungamento dei benefici La perfetta estirpazione del pelo, compreso il suo bulbo, sia dei peli lunghi sia di quelli corti, permette un risultato che dura più a lungo nel tempo.
91966b9d59

La depilazione è una pratica antichissima. Gli Egizi si rasavano con creme a base di olio e miele. E non solo le donne: i sacerdoti, oltre a rasarsi i capelli, si depilavano in segno di rispetto verso le divinità. Corpi maschili depilati erano diffusi in Grecia (gli atleti) e a Roma: per le gambe usavano gusci di noce arroventati. Ugualmente la pratica depilatoria è stata regolarmente adottata fra le varie popolazioni di cultura islamica. Fin dall’antichità classica, nei hammam, la pasta depilatoria più largamente diffusa è stata a lungo la cosiddetta neLa depilazione è una pratica antichissima. Gli Egizi si rasavano con creme a base di olio e miele. E non solo le donne: i sacerdoti, oltre a rasarsi i capelli, si depilavano in segno di rispetto verso le divinità. Corpi maschili depilati erano diffusi in Grecia (gli atleti) e a Roma: per le gambe usavano gusci di noce arroventati. Ugualmente la pratica depilatoria è stata regolarmente adottata fra le varie popolazioni di cultura islamica. Fin dall’antichità classica, nei hammam, la pasta depilatoria più largamente diffusa è stata a lungo la cosiddetta nera, oggi sostituita da un impasto lavorato a caldo di succo di limone, zucchero e acqua.
Possono essere oggetto di depilazione tutte le parti del corpo eventualmente ricoperte di peli superflui o ritenuti tali. Tipicamente oggetto di depilazione sono, nell’uomo, oltre al volto, la zona pettorale e le gambe; nella donna, le ascelle, le gambe, le braccia e l’inguine.
Essa viene effettuata dai maschi prevalentemente per scopi igienico-sanitari, spesso legati all’attività sportiva svolta, onde prevenire ad es. infezioni dovute alla permanenza, causata dai peli, di batteri a contatto con eventuali ferite o escoriazioni prodotte da traumi fisici. In tempi recenti, tuttavia, la depilazione viene effettuata spesso anche per questioni estetiche o per mantenere visibili eventuali tatuaggi.

DERMOCERETTA:

 

1 
2

3

4

5

6