SMALTO SEMIPERMANENTE

Ne nostro centro puoi trovare gli smalti OPI un marchio leader nella colorazione delle unghie, si può considerare, come un ibrido tra smalti classici e gel, grazie alla loro formulazione, permettono di donare alle unghie una lucentezza unica con effetto ottico rimpolpante, la durata è fino a 10 giorni, senza essere catalizzato.

Oppure gli smalti Zoya per mani perfette, fino a 15 giorni…. davvero uno smalto che mantiene le promesse

 

 

 

 

 

 

Avere mani ben curate è un ottimo biglietto da visita, in qualunque situazione. E le unghie sono sicuramente una delle parti più in vista delle nostre mani. La scelta dello smalto è una mossa fondamentale, oltre che una possibilità per sbizzarrirvi con la fantasia scegliendo ora tinte più sobrie e ora colori più accesi e sgargianti.

Solitamente, però, i normali smalti mantengono brillantezza, colore e impeccabilità solo qualche giorno, anche perché noi donne, difficilmente stiamo con le mani in mano ed è un attimo che lo smalto, così attentamente steso, si sbecchi e si rovini.
la cosa più importante è avere consapevolezza di ciò che si fa o in alternativa rivolgersi a professionisti.

“Una soluzione può essere quella di scegliere di passare allo smalto semipermanente che, applicato in un centro apposito, dura perfettamente fino a 3 settimane.
I passaggi per la stesura dello smalto semipermanente sono 4 e piuttosto semplici: si tratta infatti di 4 passate fra base, smalto colorato (due volte) e base finale.
Ciò che vi occorre sono dunque le due basi e uno smalto semipermanente (o due per creare la vostra combinazione di colore personale). Inoltre – indispensabile – la lampada a raggi UV, che fissa il colore.

Sempre più diffuso questo tipo di ‘decoro’ può essere però anche pericoloso. Il problema è legato principalmente alla rimozione dello smalto. I rischi? Unghie indebolite, stressate, che si spezzano facilmente, ma anche reazioni allergiche e colorazione giallastra.

A metterci in guarda la dermatologa Riccarda Serri, presidente di Skineco (Associazione internazionale di ecodermatologia), che nell’ambito di un’intervista con l’Adnkronos Salute ha parlato dei rischi associati all’asportazione dello smalto semipermanente.

“Questo tipo di smalto – ha spiegato Riccarda Serri – potrebbe provocare dei danni duraturi, causati dall’asportazione tramite solventi e lime. L’acetone, ad esempio, è usato per rendere permeabile lo smalto che poi viene rimosso del tutto limando in modo anche aggressivo l’unghia. Questi passaggi risultano altamente nocivi per l’unghia stessa, a cui rischia di essere asportato uno strato corneo. Certo, esistono oli specifici per nutrire e rafforzare le unghie, ma tuttavia queste possono rimanere danneggiate anche per mesi”, assicura l’esperta.
Fonte http://www.alfemminile.com/make-up-cosmetici/smalto-semipermanente-s781142.html

La nostra specialista saprà curare le tue unghie al meglio e soddisfare ogni tua esigenza.
Smalto arricchito di calcio e vitamina A/E, per nutrire e rinforzare le tue unghie con colori lucidi, opachi, metallizzati, con un solo passaggio.